Orthoplastia

I siliconi costituiscono il settore più importante dei derivati organo silicici:

La caratteristica essenziale di questi polimeri è di presentare nella loro struttura molecolare, oltre il legame silicio-carbonio, quello silicio ossigeno.

Da questo ultimo deriva il nome di “SILICONI” abbreviazioni di “SILICO CHETONI”, definizione data per analogia con certi composti organici a raggruppamento carbonio-ossigeno. 

La struttura molecolare del silicone è costituita sia da catene lineari sia da reticoli tridimensionali.

Seconda la natura dei raggruppamenti organici e delle condizioni di fabbricazione, si ottengono dei prodotti estremamente differenti: olii, gomme, resine.

Inoltre, i prodotti all’interno di ogni gruppo variano molto a secondo della loro composizione, del loro grado di policondensazione, ramificazione e reticolazione.

L’orthoplastia è la tecnica che permette di realizzare e personalizzare, Dispositivi Medici su misura (Ministero della Salute), per ottimizzare l’assetto biomeccanico del piede, in particolare dell’avampiede, avvalendosi di gomme siliconiche che hanno diverse proprietà: durezza, morbidezza, elasticità e proprietà d’uso.